Ulti Clocks content


"L'amore è luce" (D. Carlo De Ambrogio)

"La sapienza dell'uomo è nell'ubbidire a Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"La vera gioia è Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"Chi non rischia la disfatta non otterrà mai la vittoria" (D. Carlo De Ambrogio)

"Le vittorie contro noi stessi ci daranno il Regno" (D. Carlo De Ambrogio)

"Sei chiamato a fare una scoperta stupenda: conoscere, penetrare, sondare l'Amore di Dio per te" (D. Carlo De Ambrogio)

"Nel mondo sei costretto ad affrontare ogni sorta di battaglie: la tua vittoria è Gesù" (D. Carlo De Ambrogio)

"Solo la parola di Dio è solida" (S.P. Benedetto XVI)

"Cammina sempre con la tua mano nella mano di Gesù" (D. Carlo De Ambrogio)

"Non abbiate paura, aprite, anzi spalancate le porte a Cristo!" (Beato Giovanni Paolo II)

"Nei momenti di maggior dolore, Maria viveva di preghiera" (D. Carlo De Ambrogio)

"Gesù è colui che cerca i perduti" (D. Carlo De Ambrogio)

"Diventate grandi se siete capaci di fare della vostra vita un dono agli altri" (S.P. Benedetto XVI)

"L'agire di Dio è sempre un disegno di amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"La preghiera del mattino apre gli occhi del cuore a vedere Dio negli avvenimenti della giornata" (D. Carlo De Ambrogio)

"Il perdono è amore dello spirito" (D. Carlo De Ambrogio)

"Vi auguro di poter trovare un amico, un amico che si chiama Gesù Cristo" (Beato Giovanni Paolo II)

"Più il vostro amore attingerà allo Spirito e più aumenterete la sua onda" (D. Carlo De Ambrogio)

"Egli ti ama da sempre e ti ama così come sei" (D. Carlo De Ambrogio)

"Chi crede nel Cristo è già nella luce" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'eroismo della fede deve formarsi tra le difficoltà" (D. Carlo De Ambrogio)

"Annuncia a tutti la gioia del perdono" (D. Carlo De Ambrogio)

"Chi vuol donare amore, deve egli stesso riceverlo in dono" (S.P. Benedetto XVI)

"Gesù è un mendicante di amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"Se vuoi coltivare la pace, custodisci il creato" (S.P. Benedetto XVI)

"Non abbiate paura del futuro perché il futuro siete voi!" (Beato Giovanni Paolo II)

"Occorre essere uniti a Gesù come il tralcio alla vite" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'amore vero è sempre umile amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"Maria è il fiore di Nazareth, la pace di Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"Lascia che Dio irrompa nella tua vita come un torrente in piena" (D. Carlo De Ambrogio)

"Aggràppati alla roccia incrollabile della Parola di Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'amore non è una cosa che si puo insegnare, ma è la cosa più importante da imparare" (Beato Giovanni Paolo II)

"Devi essere nella gioia e devi comunicare gioia" (D. Carlo De Ambrogio)

"Il perdono non è mai negato a chi è umile di cuore" (D. Carlo De Ambrogio)

"Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro" (Beato Giovanni Paolo II)

"Noi siamo sempre a mani vuote: Gesù Eucaristia ce le riempie" (D. Carlo De Ambrogio)

"Il Rosario è ‘arma’ spirituale nella lotta contro il male" (S.P. Benedetto XVI)

"In questo cammino verso la terra promessa del Cielo, non sei solo: Colui che ti ama è con te" (D. Carlo De Ambrogio)

Scritti di D. Carlo De Ambrogio

"E Gesù disse loro: «Riempite d'acqua le giare» e le riempirono fino all'orlo" (Gv 2,7)

"Don Carlo sorride ancora e sempre. È vissuto nell'ascolto assiduo e amoroso della Parola di Dio. Conosceva le Sacre Scritture, le riviveva e le spiegava nell'ebbrezza dello Spirito.[..] Visse nella Chiesa come messaggero dello Spirito e ministro fiamma di fuoco".  (Card. Ursi)



Signore da chi andremo?

(Traduzione dal greco e commento a cura di d. Carlo De Ambrogio)

67Disse allora Gesù ai Dodici: «Volete andarvene anche voi?».

68Gli rispose Pietro: «Signore, da chi andremo? Tu solo hai parole di Vita eterna. 69Noi crediamo e sappiamo che tu sei il Santo di Dio».

70Rispose loro Gesù: «Non vi ho scelto io, voi, i Dodici? Eppure uno di voi è un demonio».

71Egli parlava di Giuda, figlio di Simone Iscariota; lui, infatti, l'avrebbe tradito, uno dei Dodici!

(Gv 6, 67-71)

 

La scena è drammatica. C'era stata immediatamente prima la defezione di molti discepoli che vivevano con Gesù. Aveva defezionato la folla, che se n'era andata via sconcertata. Adesso Gesù pone la questione di fiducia al gruppo ristrettissimo dei suoi prescelti, dei suoi prediletti, i Dodici.

Leggi tutto...
 
Immacolata Assunta in Cielo PDF

alt(Traduzione dal greco e commento a cura di d. Carlo De Ambrogio)

[39]In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda. [40]Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. [41]Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo [42]ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! [43]A che debbo che la madre del mio Signore venga a me? [44]Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo. [45]E beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore». [46]Allora Maria disse:

«L'anima mia magnifica il Signore
[47]e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
[48]perché ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
[49]Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente e Santo è il suo nome:
[50]di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.

Leggi tutto...
 
La Preghiera Sacerdotale di Gesù - 3° parte PDF

GESÙ PREGA PER CIASCUNO DI NOI

(Traduzione dal greco e commento a cura di d. Carlo De Ambrogio)

20«Io non prego solo per essi, ma anche per quelli che, grazie alla loro parola, crederanno in me. 21Che tutti siano uno. Come tu. Padre, sei in me e io in te anch'essi siano uno in noi, perché il mondo creda che tu mi hai inviato. 22Io ho dato loro la gloria che tu mi hai data, perché essi siano uno come siamo uno noi: 23Io in loro e tu in me, perché siano perfettamente uno, e il mondo sappia che tu mi bai inviato e che io li ho amati come tu hai amato me. 24Padre, io voglio che là dove sono io siano con me anche quelli che tu mi hai dato, perché contemplino la gloria che tu mi hai data, poiché tu mi hai amato prima della creazione del mondo. 25Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto ma io, sì, ti ho conosciuto e costoro hanno riconosciuto che tu mi hai inviato. 26Io ho rivelato loro il tuo nome e glielo rivelerò ancora perché l'Amore con cui tu hai amato me sia in essi e io in loro».

 

(Gv 17, 20-26)

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »



Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla 1.5 Theme, cc top level domain. Valid XHTML and CSS.

Find us on Facebook
Follow Us