Ulti Clocks content


"Aggràppati alla roccia incrollabile della Parola di Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'amore è luce" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'agire di Dio è sempre un disegno di amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"Vi auguro di poter trovare un amico, un amico che si chiama Gesù Cristo" (Beato Giovanni Paolo II)

"Diventate grandi se siete capaci di fare della vostra vita un dono agli altri" (S.P. Benedetto XVI)

"Noi siamo sempre a mani vuote: Gesù Eucaristia ce le riempie" (D. Carlo De Ambrogio)

"Egli ti ama da sempre e ti ama così come sei" (D. Carlo De Ambrogio)

"Chi vuol donare amore, deve egli stesso riceverlo in dono" (S.P. Benedetto XVI)

"L'eroismo della fede deve formarsi tra le difficoltà" (D. Carlo De Ambrogio)

"Le vittorie contro noi stessi ci daranno il Regno" (D. Carlo De Ambrogio)

"Il perdono è amore dello spirito" (D. Carlo De Ambrogio)

"Lascia che Dio irrompa nella tua vita come un torrente in piena" (D. Carlo De Ambrogio)

"Maria è il fiore di Nazareth, la pace di Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"Il perdono non è mai negato a chi è umile di cuore" (D. Carlo De Ambrogio)

"Chi non rischia la disfatta non otterrà mai la vittoria" (D. Carlo De Ambrogio)

"La sapienza dell'uomo è nell'ubbidire a Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"Più il vostro amore attingerà allo Spirito e più aumenterete la sua onda" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'amore non è una cosa che si puo insegnare, ma è la cosa più importante da imparare" (Beato Giovanni Paolo II)

"In questo cammino verso la terra promessa del Cielo, non sei solo: Colui che ti ama è con te" (D. Carlo De Ambrogio)

"Annuncia a tutti la gioia del perdono" (D. Carlo De Ambrogio)

"Non abbiate paura del futuro perché il futuro siete voi!" (Beato Giovanni Paolo II)

"Devi essere nella gioia e devi comunicare gioia" (D. Carlo De Ambrogio)

"La vera gioia è Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'amore vero è sempre umile amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro" (Beato Giovanni Paolo II)

"Occorre essere uniti a Gesù come il tralcio alla vite" (D. Carlo De Ambrogio)

"Nei momenti di maggior dolore, Maria viveva di preghiera" (D. Carlo De Ambrogio)

"Non abbiate paura, aprite, anzi spalancate le porte a Cristo!" (Beato Giovanni Paolo II)

"Gesù è un mendicante di amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"Cammina sempre con la tua mano nella mano di Gesù" (D. Carlo De Ambrogio)

"Il Rosario è ‘arma’ spirituale nella lotta contro il male" (S.P. Benedetto XVI)

"Chi crede nel Cristo è già nella luce" (D. Carlo De Ambrogio)

"Gesù è colui che cerca i perduti" (D. Carlo De Ambrogio)

"Nel mondo sei costretto ad affrontare ogni sorta di battaglie: la tua vittoria è Gesù" (D. Carlo De Ambrogio)

"Solo la parola di Dio è solida" (S.P. Benedetto XVI)

"Sei chiamato a fare una scoperta stupenda: conoscere, penetrare, sondare l'Amore di Dio per te" (D. Carlo De Ambrogio)

"La preghiera del mattino apre gli occhi del cuore a vedere Dio negli avvenimenti della giornata" (D. Carlo De Ambrogio)

"Se vuoi coltivare la pace, custodisci il creato" (S.P. Benedetto XVI)

Trinità, mistero d'Amore PDF

altIn occasione dell’Anno della Fede, proponiamo il testo di G. B. Mondin sulla Trinità Mistero d’Amore, vero e proprio trattato di teologia dogmatica, esposto con una inusuale chiarezza e semplicità espositiva, tipiche dell’autore. Perché il mistero trinitario? Forse perché oggi è venuto un po’ meno, è caduto nell’oblio. “La ragione principale va ricercata nel fatto che nell’epoca moderna, l’epoca del razionalismo, dell’illuminismo e dell’ateismo, l’apologetica cristiana si è preoccupata di difendere anzitutto e soprattutto la causa di Cristo  (dagli attacchi del razionalismo e dell’illuminismo) e di Dio (dagli attacchi dell’ateismo). Questa preoccupazione apologetica dettata dal contesto culturale della modernità ha sospinto il mistero trinitario alla periferia sia della teologia sia della vita cristiana.

Nella prima parte del suo volume, Mondin ci illustra lo sviluppo della rivelazione del mistero trinitario dall’Antico Testamento fino alla dottrina trinitaria del Concilio Vaticano II, soffermandosi in modo particolare sul pensiero dei Padri della Chiesa e degli scolastici, per poi approdare sul piano della teologia contemporanea con le sue “vie” alternative (Rahner, Moltmann, Kasper), che spesso hanno portato fuori rotta.

Nella seconda parte l’autore ci conduce, come per mano, nel mondo della teologia trinitaria, fornendoci in primo luogo un lessico fondamentale per spiegarci: il principio unitario della Trinità, le tre ipostasi dell’amore divino (Padre, Figlio e Spirito Santo) e le loro proprietà personali, la creazione come opera esclusiva della Trinità ed il suo scopo.

Il mistero della Trinità si può paragonare al Monte Cervino, la più bella e la più difficile montagna delle Alpi. Per scoprire la via che conduce fino alla vetta dal secolo XVII in poi ci provano in tanti; ma il primo a percorrerla – in una memorabile e tragica impresa – fu l’inglese E. Whymper nel 1865. Quella via è rimasta fino ad oggi la via classica e la maggior parte degli alpinisti continua a percorrerla. Scalatori provetti ed ardimentosi hanno cercato di aprire anche nuove vie, ma molti tentativi sono finiti tragicamente e tutte le nuove vie si sono rivelate comunque più difficili e impegnative della prima. Questo vale anche per il mistero della Trinità. C’è una via classica che è quella di Agostino e Tommaso ed è certamente ancora la via più sicura. È sostanzialmente quella che intendo percorrere nel presente lavoro”.

 

- G. B. Mondin (2010) Trinità Mistero d’Amore, seconda edizione, Edizioni Studio Domenicano, Bologna.

 


Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla 1.5 Theme, cc top level domain. Valid XHTML and CSS.

Find us on Facebook
Follow Us