Ulti Clocks content


"Nei momenti di maggior dolore, Maria viveva di preghiera" (D. Carlo De Ambrogio)

"Gesù è colui che cerca i perduti" (D. Carlo De Ambrogio)

"Gesù è un mendicante di amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"La vera gioia è Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"Vi auguro di poter trovare un amico, un amico che si chiama Gesù Cristo" (Beato Giovanni Paolo II)

"Cammina sempre con la tua mano nella mano di Gesù" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'eroismo della fede deve formarsi tra le difficoltà" (D. Carlo De Ambrogio)

"Nel mondo sei costretto ad affrontare ogni sorta di battaglie: la tua vittoria è Gesù" (D. Carlo De Ambrogio)

"Sei chiamato a fare una scoperta stupenda: conoscere, penetrare, sondare l'Amore di Dio per te" (D. Carlo De Ambrogio)

"Egli ti ama da sempre e ti ama così come sei" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'amore è luce" (D. Carlo De Ambrogio)

"Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro" (Beato Giovanni Paolo II)

"Il Rosario è ‘arma’ spirituale nella lotta contro il male" (S.P. Benedetto XVI)

"Se vuoi coltivare la pace, custodisci il creato" (S.P. Benedetto XVI)

"Devi essere nella gioia e devi comunicare gioia" (D. Carlo De Ambrogio)

"Annuncia a tutti la gioia del perdono" (D. Carlo De Ambrogio)

"La sapienza dell'uomo è nell'ubbidire a Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"Chi vuol donare amore, deve egli stesso riceverlo in dono" (S.P. Benedetto XVI)

"L'amore vero è sempre umile amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"La preghiera del mattino apre gli occhi del cuore a vedere Dio negli avvenimenti della giornata" (D. Carlo De Ambrogio)

"Solo la parola di Dio è solida" (S.P. Benedetto XVI)

"Lascia che Dio irrompa nella tua vita come un torrente in piena" (D. Carlo De Ambrogio)

"Maria è il fiore di Nazareth, la pace di Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"Chi non rischia la disfatta non otterrà mai la vittoria" (D. Carlo De Ambrogio)

"Noi siamo sempre a mani vuote: Gesù Eucaristia ce le riempie" (D. Carlo De Ambrogio)

"Le vittorie contro noi stessi ci daranno il Regno" (D. Carlo De Ambrogio)

"In questo cammino verso la terra promessa del Cielo, non sei solo: Colui che ti ama è con te" (D. Carlo De Ambrogio)

"Aggràppati alla roccia incrollabile della Parola di Dio" (D. Carlo De Ambrogio)

"Il perdono è amore dello spirito" (D. Carlo De Ambrogio)

"Non abbiate paura, aprite, anzi spalancate le porte a Cristo!" (Beato Giovanni Paolo II)

"Non abbiate paura del futuro perché il futuro siete voi!" (Beato Giovanni Paolo II)

"Occorre essere uniti a Gesù come il tralcio alla vite" (D. Carlo De Ambrogio)

"Più il vostro amore attingerà allo Spirito e più aumenterete la sua onda" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'agire di Dio è sempre un disegno di amore" (D. Carlo De Ambrogio)

"Il perdono non è mai negato a chi è umile di cuore" (D. Carlo De Ambrogio)

"L'amore non è una cosa che si puo insegnare, ma è la cosa più importante da imparare" (Beato Giovanni Paolo II)

"Diventate grandi se siete capaci di fare della vostra vita un dono agli altri" (S.P. Benedetto XVI)

"Chi crede nel Cristo è già nella luce" (D. Carlo De Ambrogio)

Quando la fede diviene un percorso intimo che accompagna tutti i giorni PDF

Tuttavia in fondo al cuore spesso ci si può sentire come orfani, ognuno inevitabilmente solo di fronte alle sue scelte e alla sua costante impreparazione nel superare le prove della vita. Ma nonostante il carico di obblighi, di impegni e di stimoli esterni, l’eterna ricerca di un senso di protezione perduto con gli anni, non cessa mai. Per questi motivi, in molti lo ritrovano proprio lasciandosi amare da due genitori molto particolari, Dio e la Madonna. Avvertendo su se stessi il Loro sguardo amorevole e caritatevole, ogni azione quotidiana acquista un altro significato: nelle opportunità positive si scorgono i doni regalati mentre gli avvenimenti negativi vengono vissuti come prove con la speranza e la sicurezza di non essere abbandonati. La vita non appare più solamente dominata dal caso e la capacità di scegliere cessa di essere una responsabilità unicamente umana. […] I ragazzi del Gam ogni giorno sperimentano l’incontro con Dio, manifestando in modi diversi, dalla preghiera collettiva del cenacolo al contatto più intimo con la Madonna, dall’evangelizzazione per le strade al sacramento della Riconciliazione, vissuto come momento di vera unione spirituale.

Questo rapporto privilegiato con Dio, quindi si trasforma in fonte di forza, attraverso la quale tutti gli aspetti della vita, anche quelli meno piacevoli, vengono sublimati in valori più ampi e completi. La tristezza, seppur dolorosa, non degenera mai in disperazione, mentre la gioia non è solo merito umano, ma diviene un dono divino. Anche le vicissitudini più difficili da comprendere possono fare parte di un disegno più ampio. Ciò richiede fede, e forse questa è la prova più difficile da superare, poiché abbandonarsi al volere di una forza superiore e perdere così il controllo dell’esistenza implica uno sforzo difficile da mantenere costante.

(Tratto da Dietrich R. (2008) Nel mondo che faremo, I giovani e la fede, Città Nuova, Roma)

 


Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla 1.5 Theme, cc top level domain. Valid XHTML and CSS.

Find us on Facebook
Follow Us