Ulti Clocks content


Gesù e la sua gente PDF

altPer comprendere bene il messaggio di Gesù è a volte necessario conoscere il contesto culturale in cui egli operava e annunciava il Regno: la cultura ebraica. La quale, come è emerso dalle analisi archeologiche e filologiche, non era monolitica ma presentava varie correnti: sadducei, farisei, ed enochici,tra cui esseni e qumranici. C’era chi attendeva un messia davidico, chi un messia secondo gli scritti  di Daniele oppure chi metteva l’accento sul Servo sofferente di Isaia. Ricorrendo anche all’analisi degli apocrifi dell’antico testamento, Paolo Sacchi, noto studioso di guidaismo, ricostruisce lo scenario del tempo, rendendo ancor più chiare alcune espressioni di Gesù e l’impatto sui suoi ascoltatori.

Parole come «Figlio dell’Uomo», «Figlio di Dio», «Regno dei Cieli» si svelano in tutta la loro forza espressiva. Allo stesso modo i concetti di purità e impurità, di salvezza e peccato al tempo di Gesù ci aiutano a capire chi era Giovanni Battista, quale era la portata innovativa del suo messaggio e poi della buona novella di Gesù. “Dopo aver letto questo volume ci si accorge che siamo in grado di capire molto meglio certe parole o certi comportamenti di Gesù la cui comprensione davamo per scontata. Per convincersene, [..] si possono leggere le pagine relative all’attesa messianica, al silenzio che Gesù impone ai miracolati, alla concezione del peccato, alla novità di Gesù quando annuncia il Regno di Dio, a che cosa tutti gli ebrei del tempo condividevano e che cosa no, al  giuramento[..] Su alcuni punti bisognerà cambiare ciò che si dava per scontato”.

 

- Sacchi P. (2003) Gesù e la sua gente, San Paolo, MIlano

 

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla 1.5 Theme, cc top level domain. Valid XHTML and CSS.

Find us on Facebook
Follow Us