Ulti Clocks content


La guerra contro Gesù PDF

altNel suo ultimo libro, Antonio Socci, passa in rassegna le principali persecuzioni contro la Chiesa e i cristiani, a partire dai massacri perpetrati dalle autorità romane fino agli attacchi non violenti, ma sempre di inaudita ferocia seppur intellettuale, da parte dei nemici esterni e soprattutto interni alla Chiesa, oggi in occidente. L’autore, con il tipico approccio da cronista, riporta fatti concreti e ben documentati, mostrando l’irrazionalità e la pregiudizievole condanna nei confronti della Chiesa e del cristianesimo, senza che se ne conoscano i contenuti, spesso avallando posizioni, senza alcun sostrato, ereditate da pseudo intellettuali del passato, come il razzista e antisemita Voltaire,  precursore del principio ABC, Anything But Catholics, cioè, Tutto fuorché Cattolici, principio, oggi di moda, che sancisce il rispetto assoluto per chiunque tranne che per chi è cattolico. 

Sulla scia dell’ “illustre” pensatore, ritenuto, a torto, il padre della libertà di pensiero, molti sedicenti giornalisti e scienziati hanno riportato in auge teorie già confutate da secoli, come la non autenticità dei vangeli, la creazione di un mito da parte delle prime comunità, l’oscuramento posto in essere dalla Chiesa contro la scienza, etc. Socci, dati alla mano, smonta senza alcuna difficoltà le strampalate ipotesi dei tanti Augias e Odifreddi, blaterate senza alcun metodo scientifico, ma sostenute solo da un esecrabile nozionismo da sussidiario. Con l’aiuto di papirologi e archeologi, anche atei, Socci mostra la veridicità dei vangeli e l’autorità della Tradizione della Chiesa, la quale, in tutti questi secoli, ha conservato fedelmente il deposito della fede. In modo particolare, l’autore prende in esame la posizione dei nemici interni alla Chiesa: gli esegeti modernisti bultmaniani, per i quali non esistono miracoli e il vangelo è una accozzaglia di miti e favole inventate dalle prime comunità cristiane, che avrebbero così deificato la figura di Gesù, che, per questi, sarebbe stato solo un uomo. Ci risiamo. È l’ennesimo tentativo gnostico di minare la divinità di Gesù, che come un virus, penetra fin nel cuore della Chiesa. Ma se non esistono miracoli, che dire della resurrezione? E se Cristo non è risorto, vana è la nostra fede e noi saremmo da compatire più di ogni altro uomo sulla terra. Di qui le aspre e ingiuste critiche di quell’establishment di esegeti modernisti contro le scoperte archeologiche di p. O’Challagan, il quale identificò un frammento di papiro di Qumran (7Q5) con il vangelo di Marco, frammento datato intorno al 50 d.C. proprio a ridosso della resurrezione di Gesù. Tale scoperta attirò - e attira tutt’oggi - l’indignazione dei modernisti, poiché dimostra che non furono scritti dopo il 70, anno della distruzione del Tempio predetta da Gesù, e quindi non possibile, poiché non credendo ai miracoli (la profezia è un miracolo intellettuale) era per questi inconcepibile che il Vangelo fosse stato scritto prima. Quindi la profezia del Tempio doveva essere stata aggiunta post evento da qualche discepolo, per dimostrare la divinità di Gesù! La portata di questa scoperta è tale che cadrebbero tante ipotesi - e tante carriere universitarie – ancorate alla datazione erronea del 70 d. C. Tanti manuali del Nuovo Testamento andrebbero ritirati e sostituiti nei seminari!
Tra le posizioni ambigue dell’esegesi contemporanea, Socci prende, poi, in esame quelle di alcuni cardinali in vista, mostrando le loro contraddizioni e i loro pregiudizi verso le posizioni della Tradizione Cattolica Apostolica Romana, confermata, ironia della storia, da insigni studiosi anche atei e agnostici. Si preferisce la gloria degli uomini alla gloria di Dio. Paolo VI aveva già messo in guardia da alcune correnti non cattoliche all’interno della Chiesa Cattolica, sperando che un piccolo resto sarebbe sopravvissuto. “Il Figlio dell'Uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?” (LC 18,8).

 

- Socci A. (2011) La guerra contro Gesù, Rizzoli, Milano

 

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla 1.5 Theme, cc top level domain. Valid XHTML and CSS.

Find us on Facebook
Follow Us